Carrello
  

ULTIMI CONCORSI



« Torna indietro

COMMISSIONE PER L'ATTUAZIONE DEL PROGETTO RIPAM: 35 Posti



COMMISSIONE PER L'ATTUAZIONE DEL PROGETTO RIPAM (GU n.23 del 20-03-2018)

(scad. 19 aprile 2018)  

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per il reclutamento di 35 unita' di personale di ruolo da inquadrare nella categoria A, profilo di specialista di area amministrativa e giuridica, di cui sette, pari il 20% del totale, riservati a personale interno.

Il concorso sara' espletato in base alla procedura di seguito indicata che si articola attraverso le seguenti 4 (quattro) fasi:

      1. una fase preselettiva consistente in una prova a test per la verifica delle attitudini all'apprendimento possedute dai  candidati. (serie di quesiti a  risposta  multipla  per  la verifica   delle   capacita'   di apprendimento    di    carattere logico-matematico   e   critico-verbale   nonche'    delle    nozioni fondamentali oggetto della prima prova scritta teorica.)

      2. una fase  selettiva  scritta,  riservata ai candidati  che avranno superato la prova preselettiva di cui al precedente punto 1), consistente in due prove:

        una prova scritta per la verifica delle conoscenze  teoriche relative alle materie e/o ambiti disciplinari specifici  del  profilo concorsuale, nonche' relative alla lingua inglese e  alle  tecnologie informatiche  e  della  comunicazione; (nozioni di diritto dell'Unione europea; contabilita' dello Stato e degli enti pubblici; diritto penale, con particolare riferimento ai reati conto la Pubblica amministrazione;  diritto costituzionale, con particolare riguardo  alla  parte seconda «Ordinamento della Repubblica»; diritto civile, con particolare riferimento alle obbligazioni e ai contratti; diritto  amministrativo,  con  particolare  riferimento  alla normativa concernente la prevenzione della corruzione, la trasparenza e i contratti pubblici;  disciplina  del  lavoro  pubblico  e  responsabilita'   dei dipendenti pubblici, con particolare riferimento alle responsabilita' contabili e disciplinari);

        una prova scritta per la verifica delle conoscenze  pratiche riferite  alle  attivita'  che  la  funzione  pubblica  da  ricoprire portera' ad esercitare;

      3. una prova orale  sulle  stesse  materie  della  prima  prova scritta alla quale saranno ammessi  tutti  i  candidati  che  avranno superato le due prove.

Per il bando clicca qui.