LA PREPARAZIONE INDISPENSABILE PER I CONCORSI

0

148 SNA: corso - concorso per allievi

PREPARATI CON I NOSTRI VOLUMI

CORSI


SNA - Corso di preparazione per il corso-concorso per 148 allievi Dirigenti

Il Corso di preparazione al corso-concorso si rivolge a tutti coloro che, previo possesso dei requisiti di ammissione, necessitano di una GUIDA nella preparazione delle prove concorsuali.

La grande esperienza maturata nel corso degli anni permette di garantire la giusta preparazione coadiuvata dal sostegno fornito dai Tutor Online sempre disponibili.



Leggi di più

148 SNA: corso - concorso per allievi

NEWS:

E' rinviata alla Gazzetta Ufficiale della Repubblica  italiana 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» - n. 100 del 18 dicembre  2018, la pubblicazione dell'avviso riguardante il calendario e le modalità di svolgimento della prova preselettiva del  concorso  pubblico,  per esami, per l'ammissione di centoquarantotto allievi al corso-concorso
selettivo  di  formazione  dirigenziale  per   il   reclutamento   di centoventitre' dirigenti  delle  amministrazioni  statali.

 

Concorso pubblico, per esami, per l'ammissione di centoquarantotto allievi al corso-concorso selettivo di formazione dirigenziale per il reclutamento di centoventitre' dirigenti  nelle  amministrazioni statali, anche ad ordinamento autonomo, e negli enti pubblici non economici. (Decreto n. 181/2018).

Bando qui http://www.gazzettaufficiale.it/atto/concorsi/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2018-09-04&atto.codiceRedazionale=18E08646


POSTI A CONCORSO

E' indetto un concorso pubblico, per esami, per l'ammissione di centoquarantotto allievi al corso-concorso selettivo di formazione organizzato dalla Scuola nazionale dell'amministrazione  (di  seguito SNA) per il reclutamento di centoventitre' dirigenti nelle seguenti amministrazioni:

      Corte dei conti - quattro posti;

      Presidenza del Consiglio dei ministri - sei posti;

      Presidenza del Consiglio dei ministri - ruolo Protezione civile - un posto;

      Ministero   degli   affari   esteri   e   della    cooperazione internazionale - cinque posti;

      Ministero dell'interno - quattro posti;

      Ministero della giustizia  -  Dipartimento  dell'organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi - due posti;

      Ministero della giustizia - ufficio centrale archivi notarili - un posto;

      Ministero della difesa - due posti;

      Ministero dello sviluppo economico - sette posti;

      Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali -  un posto;

      Ministero delle infrastrutture e dei trasporti - un posto;

      Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della  ricerca  - sei posti;

      Ministero dei beni e delle attivita' culturali e del turismo  - due posti;

      Istituto  nazionale  assicurazione  contro  gli  infortuni  sul lavoro (INAIL) - quattro posti;

      Automobile Club d'Italia (ACI) - dieci posti;

      Agenzia delle entrate - quarantacinque posti;

      Agenzia delle dogane e dei monopoli - dodici posti;

      Agenzia per la coesione territoriale - due posti;

      Agenzia industrie difesa - tre posti;

      Ispettorato nazionale del lavoro (INL) - un posto;

      Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie (ANSF) -  tre posti;

      Istituto superiore per la protezione e  la  ricerca  ambientale (ISPRA) - un posto.

TITOLI DI STUDIO RICHIESTI

Per l'ammissione al concorso e' richiesto il possesso dei requisiti di seguito indicati.

      a) titolo di studio:

        a1) sono ammessi al concorso i soggetti muniti di laurea specialistica o magistrale oppure del diploma di laurea conseguito secondo gli ordinamenti didattici previgenti al decreto  ministeriale3 novembre 1999, n. 509, nonche' di dottorato di ricerca, o di master di secondo livello,  o  di  diploma  di  specializzazione  conseguito presso le scuole di specializzazione individuate con il  decreto  del Presidente del Consiglio dei ministri 27 aprile 2018, n. 80;

        a2) sono ammessi al concorso i dipendenti di ruolo  delle pubbliche  amministrazioni,  muniti di laurea specialistica o magistrale oppure del  diploma  di  laurea  conseguito  secondo  gli ordinamenti didattici previgenti al decreto ministeriale  3  novembre 1999, n. 509, che hanno compiuto  almeno  cinque  anni  di  servizio, svolti in posizioni funzionali per l'accesso alle quali e'  richiesto il possesso della laurea;

      b) cittadinanza italiana;

      c) idoneita' fisica alla frequenza del  corso-concorso;

      d) godimento dei diritti civili e politici.

TERMINE DOMANDA

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente attivando l'applicazione informatica disponibile sul sito internet della SNA (indirizzo: www.sna.gov.it/7corsoconcorso) e seguendo le istruzioni ivi specificate.

Termine: 4 ottobre

PROVA PRESELETTIVA

Nel caso in cui il numero di domande di partecipazione e' pari o superiore a tre volte il numero dei  posti  messi  a  concorso,  si svolge  una  prova  preselettiva  per  determinare  l'ammissione  dei candidati alle prove scritte. Con avviso  da  pubblicarsi  nella  Gazzetta  Ufficiale  della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» - del  12 ottobre 2018 e' data notizia della pubblicazione  sul  sito  internet della  SNA  (indirizzo:  www.sna.gov.it/7corsoconcorso)   dell'avviso riguardante il calendario e la sede di svolgimento dell'eventuale prova preselettiva.

AGGIORNAMENTO 12/10/2018

E' rinviata alla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» n. 95 del 30 novembre 2018, la pubblicazione dell'avviso riguardante il calendario e le modalita' di svolgimento della prova preselettiva del concorso pubblico, per esami, per l'ammissione di centoquarantotto allievi al corso-concorso selettivo di formazione dirigenziale per il reclutamento di centoventitre' dirigenti delle amministrazioni statali, anche ad ordinamento autonomo, e negli enti pubblici non economici, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» - n. 70 del 4 settembre 2018.

 

PROVE D'ESAME

Gli esami consistono in tre prove scritte e una prova orale.

La prima prova scritta, di carattere  teorico,  e'  diretta  a verificare le conoscenze e le competenze dei candidati nelle materie giuridiche (diritto costituzionale, diritto  amministrativo,  diritto dell'Unione   europea   e   delle   organizzazioni   internazionali), l'attitudine al ragionamento giuridico,  la  capacita'  di  impostare analisi critiche  di  problemi  complessi  e  di  proporre  soluzioni argomentate. La prova consiste nella redazione di un elaborato, sulla base di un breve dossier distribuito ai candidati.

La seconda prova scritta e' volta a verificare le conoscenze e le competenze dei candidati nelle materie economiche e dell'analisi delle politiche pubbliche  (economia  politica,  politica  economica, economia  delle  amministrazioni  pubbliche,  management   pubblico, analisi delle politiche pubbliche) e la loro capacita'  di  impiegare gli strumenti  e  le  metodologie  di  tali  discipline  al  fine  di formulare diagnosi e proposte argomentate  in  relazione  a  problemi attinenti alle attivita' delle pubbliche  amministrazioni.  La  prova consiste nella redazione di un elaborato,  sulla  base  di  un  breve dossier distribuito ai candidati.

La  terza  prova  scritta  consiste  in  una  composizione  da svolgersi nella lingua inglese.

Le tre prove  scritte  si  svolgono  in  tre  diversi  giorni, secondo un calendario  reso  noto  con  il  medesimo  avviso  recante l'elenco dei nominativi dei candidati che  hanno  superato  la  prova preselettiva.

La prova orale consiste in un colloquio diretto ad accertare nel candidato:

      a) il possesso di adeguate conoscenze negli ambiti disciplinari indicati all'art. 7, commi 1, 2 e nella lingua inglese;

      b) il possesso di adeguate conoscenze in tema di tecnologie digitali e competenze in ordine all'uso delle  tecnologie dell'informazione e della comunicazione ai fini gestionali;

      c) le capacita' organizzative e manageriali in rapporto a specifiche situazioni proprie del ruolo dirigenziale.

 La verifica della  conoscenza  della  lingua  inglese  avviene attraverso la lettura e la traduzione di un testo, nonche' attraverso una conversazione che accerti il livello di competenze linguistiche.




DATE


PUBBLICAZIONE BANDO - 22/10/2018
TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA - 23/11/2018
DIARIO PROVA PRESELETTIVA - 18/12/2018