ASPAL: 89 FUNZIONARI, cat. D

ASPAL: 89 FUNZIONARI, cat. D

I NOSTRI VOLUMI PER LA PREPARAZIONE

 


Collana: CONCORSI SUPERIORI 
Agosto 2018
Prezzo: € 44 

ISBN: 978-88-3358-069-2 

BANDO DI CONCORSO

BANDO DI CONCORSO PER TITOLI ED ESAMI AI SENSI DELL’ARTICOLO 37, COMMA 7, L.R. 9/2016 E S.M.I., PER L’ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO PRESSO L’ASPAL DI N. 89 FUNZIONARI AMMINISTRATIVI DELLA CATEGORIA D – LIVELLO RETRIBUTIVO D1

Per il bando clicca qui

REQUISITI PER L'ACCESSO

Per l’ammissione al concorso è necessario il possesso dei seguenti requisiti:

a) cittadinanza italiana o di altro Stato dell’Unione Europea o dei requisiti di cui all’art. 38 del decreto legislativo 30 marzo

2001, n. 165, come modificato dall’art. 7 della legge 6 agosto 2013, n. 97, con adeguata conoscenza della lingua italiana;

b) idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni proprie da ricoprire;

c) godimento dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza;

d) non essere stato destituito, dispensato ovvero dichiarato decaduto da un pubblico impiego ai sensi della vigente

normativa in materia;

e) essere in possesso di Diploma di Laurea secondo il vecchio ordinamento, ovvero Laurea Triennale (ex DM 509/1999

e DM 270/2004), ovvero Laurea Specialistica ovvero Laurea Magistrale (ex DM 509/1999 e DM 270/2004) in discipline

giuridiche, economiche, politiche, sociali e umanistiche.

PRESENTAZIONE DOMANDE

La presentazione della domanda di partecipazione al concorso potrà avvenire esclusivamente on line a decorrere dal 1 Settembre 2018 e fino alle ore 12.00 del 1 Ottobre 2018 secondo le modalità che verranno indicate con successivo avviso, pubblicato sul sito dell’ASPAL www.regione.sardegna.it/agenziaregionaleperillavoro nella sezione “Concorsi e selezioni” e sul SIL all’indirizzo www.sardegnalavoro.it.

PRESELEZIONE E PROVE D'ESAME

Gli esami si articolano in una prova scritta e in un colloquio interdisciplinare, vertenti sulle seguenti materie:

a) Diritto amministrativo;

b) Istituzioni di diritto del lavoro e sindacale, con specifico riferimento alle tematiche del mercato e delle politiche del

lavoro;

c) Istituzioni di diritto comunitario;

d) Elementi di statistica;

e) Sociologia del mercato del lavoro;

f) Organizzazione della Regione Sarda.

Il punteggio per la valutazione delle prove d’esame è di complessivi 70 punti, ripartiti tra prova scritta (35 punti) e

colloquio interdisciplinare (35 punti).

Nel corso del colloquio interdisciplinare, ma con separata valutazione di mera idoneità, verrà accertata la conoscenza dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese. Tutte le prove concorsuali si svolgeranno nell’Area metropolitana di Cagliari.

La prova scritta consiste in un elaborato volto ad accertare il possesso delle conoscenze e competenze teorico-pratiche

necessarie per l’espletamento dei compiti e delle funzioni afferenti al profilo ricercato.

La traccia per la prova scritta è estratta alla presenza dei concorrenti il giorno di svolgimento della prova tra una terna a

tal fine predisposta su una o più materie tra quelle indicate nell’art. 6 del presente bando.

I criteri di valutazione della prova scritta saranno i seguenti:

1) grado di conoscenza della materia e aderenza alla tematica oggetto della prova (punteggio attribuibile da 0 a

dieci)

2) livello di aggiornamento (punteggio attribuibile da 0 a cinque)

3) coerenza e logica nello sviluppo dell’argomento trattato (punteggio attribuibile da 0 a dieci)

4) capacità di usare correttamente la lingua italiana, chiarezza espositiva, proprietà terminologica; (punteggioattribuibile da 0 a dieci)


News