55 Allievi ufficiali Guardia di finanza

55 ALLIEVI UFFICIALI GUARDIA DI FINANZA

REQUISITI PER L'AMMISSIONE AL CONCORSO

Possono partecipare al concorso: 
a) gli ispettori e i sovrintendenti del Corpo in servizio che  alla data del 1° gennaio 2017, non  abbiano  superato  il giorno del compimento del ventottesimo anno di eta' e, quindi, siano nati in data non antecedente al 1° gennaio 1989; che non siano stati dichiarati non idonei all'avanzamento o, se dichiarati non  idonei  all'avanzamento,  abbiano  successivamente conseguito un giudizio di idoneita' e siano trascorsi  almeno  cinque anni  dalla  dichiarazione  di  non  idoneita',  ovvero  non  abbiano rinunciato all'avanzamento nell'ultimo quinquennio; 
b) i cittadini italiani che abbiano, alla data  del  1°  gennaio  2017,  compiuto  il diciassettesimo anno di eta' e non superato il giorno del  compimento del ventiduesimo anno di eta', vale a dire  siano  nati  nel  periodo compreso tra il 1°  gennaio  1995  e  il  1°  gennaio  2000,  estremi inclusi; che abbiano, se minorenni alla data  di  presentazione  della domanda, il  consenso  dei  genitori  o  del  genitore  esercente  la potesta' o del tutore per contrarre l'arruolamento  volontario  nella Guardia di finanza; che siano in possesso dei diritti civili e politici; che non  siano  stati  destituiti,  dispensati  o  dichiarati
decaduti dall'impiego presso  una  pubblica  amministrazione,  ovvero prosciolti, d'autorita' o d'ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate e di  polizia,  a  esclusione  dei  proscioglimenti  per inattitudine al volo o alla navigazione; che non siano stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza, ovvero abbiano  rinunciato  a tale status, ai sensi dell'art. 636, comma 3, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66; che non siano stati dimessi, per motivi  disciplinari  o  per inattitudine alla vita militare, da accademie,  scuole,  istituti  di formazione delle Forze armate e delle Forze di polizia dello Stato; che non  siano  imputati,  non  siano  stati  condannati  ne' abbiano ottenuto l'applicazione della pena  ai  sensi  dell'art.  444
codice di procedura penale per delitti non colposi, ne' siano o siano stati sottoposti a misure di prevenzione; che siano in possesso delle qualita'  morali  e  di  condotta stabilite per l'ammissione ai concorsi della magistratura  ordinaria.
Tutti i candidati devono possedere,  inoltre,  un  diploma  di istruzione secondaria di secondo grado che  consenta  l'iscrizione a corsi di laurea  previsti  dalle  Universita'  statali  o  legalmente riconosciute. 
Possono partecipare anche  coloro  che,  pur  non  essendo  in possesso  del  previsto  diploma  alla  data  di  scadenza   per   la
presentazione  delle  domande,  lo  conseguano  nell'anno  scolastico 2016/2017. 
 
 

I NOSTRI VOLUMI PER LA PREPARAZIONE

VOLUMI PER LA PREPARAZIONE IN ARRIVO

CONTATTAMI QUANDO SARANNO DISPONIBILI

PRESENTAZIONE DOMANDE

L'istanza deve essere inoltrata soltanto per via telematica messa a disposizione sul portale della Guardia di Finanza al link: www. gdf.gov.it nella sezione ''Concorsi On Line'', entro lunedì 6 marzo 2017.

PRESELEZIONE E PROVE D'ESAME

I candidati che abbiano presentato domanda  di  partecipazione al  concorso  e  non  abbiano  ricevuto   comunicazione   alcuna   di esclusione, sosterranno la prova  preliminare,  consistente  in  test logico-matematici e in  domande  dirette  ad  accertare  le  abilita' linguistiche, orto-grammaticali e sintattiche della lingua  italiana, a partire dal 21 marzo 2017. 

La prova scritta, della durata di sei ore, consiste nello svolgimento di un tema di cultura generale, unico per tutti i candidati, adeguato ai programmi degl istituti di istruzione secondaria di secondo grado.

I candidati risultati idonei alla prova scritta, senza attendere alcuna convocazione, sono tenuti a presentarsi per essere sottoposti alla prova di efficienz fisica, all'accertamento dell'idoneita' psico-fisica e all'accertamento dell'idoneita' attitudinale, secondo il calendario e le modalita' comunicati con un ulteriore avviso.

I candidati risultati idonei all'accertamento dell'idoneita' psico-fisica sono sottoposti all'accertamento dell'idoneita' attitudinale, mentre i non idonei sono esclusi dal concorso.

Le prove orali consistono in:

a) un esame di storia ed educazione civica (durata massima 15');

b) un esame di geografia (durata massima 15');

c) un esame di matematica (durata massima 15').

I programmi relativi alle singole materie sono suddivisi in tesi e su due di queste, estratte a sorte, vertono gli esami.

Per ciascuna materia la sottocommissione attribuisce a ogni candidato un punto di merito da zero a trenta trentesimi.

MODALITA' DI SVOLGIMENTO DELLE PROVE

La sede,  l'elenco  dei  candidati, il calendario e  le  modalita'  di  svolgimento  della  suddetta  prova, nonche' eventuali variazioni, saranno resi noti,  a  partire  dal  14 marzo  2017,   mediante   avviso   pubblicato   sul   sito   internet www.gdf.gov.it. I candidati ammessi alla prova scritta, senza attendere alcuna convocazione, sono tenuti a presentarsi alle ore 08:00 del  giorno 5 aprile 2017, nella sede che sara'  resa  nota successivamente.