Vigili del Fuoco - 250 posti

VIGILI DEL FUOCO - 250 POSTI

A CHI SI RIVOLGE?

E' indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, a 250 posti nella qualifica di vigile del fuoco del Corpo nazionale dei vigili
del fuoco.
Ai sensi dell'art. 5, comma 2, del decreto legislativo 13 ottobre
2005, n. 217:

  • il 45% dei posti e' riservato ai volontari in ferma prefissata delle forze armate;
  • il 25% dei posti e' riservato al personale volontario del Corpo nazionale dei vigili del fuoco che, alla data di indizione del bando, sia iscritto negli appositi elenchi da almeno tre anni ed abbia effettuato non meno di centoventi giorni di servizio;
  • il 20% dei posti e' riservato a coloro che abbiano svolto per almeno dodici mesi il servizio civile nelle attivita' istituzionali del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

I posti riservati, non coperti, sono conferiti, secondo l'ordine della graduatoria, agli altri candidati idonei.
Coloro che intendano avvalersi di una delle suddette riserve devono dichiararlo nella domanda di partecipazione al concorso.

I NOSTRI VOLUMI PER LA PREPARAZIONE

 


Collana: Esami e Concorsi 
novembre 2016
Prezzo: € 28 

ISBN: 9788866578-81-9 

PRESENTAZIONE DOMANDE

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata utilizzando la procedura informatica disponibile sul sito del
Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile all'indirizzo https://concorsi.vigilfuoco.it seguendo
le istruzioni ivi specificate. La procedura di compilazione ed invio on line della domanda deve essere effettuata entro il termine perentorio di trenta giorni che
decorre dal giorno successivo a quello di pubblicazione del presente bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana ‐ 4ª serie speciale «Concorsi ed esami».

QUALI SONO I REQUISITI PER L'ACCESSO?

Per l'ammissione al concorso sono richiesti i seguenti requisiti:
a) cittadinanza italiana;
b) godimento dei diritti politici;
c) non aver compiuto 30 anni di eta'; gli iscritti da almeno un
anno negli elenchi del personale volontario del Corpo nazionale dei
vigili del fuoco in possesso degli altri requisiti non devono aver
compiuto 37 anni di eta';
d) possesso dei requisiti psico‐fisici ed attitudinali di cui al
decreto del Ministro dell'interno 11 marzo 2008, n. 78 e successive
modifiche ed integrazioni;
e) possesso del titolo di studio della scuola dell'obbligo;
f) possesso delle qualita' morali e di condotta di cui all'art.
26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53 nonche' all'art. 35, comma 6,
del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165.

PRESELEZIONE E PROVE D'ESAME

Le prove d'esame sono subordinate allo svolgimento di una prova preselettiva. Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana ‐ 4ª serie speciale «Concorsi ed esami» ‐ del 31 gennaio 2017, nonche' sul sito del Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della
difesa civile http://www.vigilfuoco.it sara' data comunicazione della sede, della data, dell'ora e delle modalita' della prova preselettiva.

Le prove di esame sono costituite da una prova motorio‐attitudinale e da un colloquio. Tali prove sono seguite dalla
valutazione dei titoli. I candidati saranno convocati alle prove d'esame tramite avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana ‐ 4ª
serie speciale «Concorsi ed esami». In ogni caso, tutte le comunicazioni di carattere collettivo saranno pubblicate anche nel sito del Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile http://www.vigilfuoco.it

COMMISSIONE ESAMINATRICE

La commissione esaminatrice sara' nominata con decreto del Capo del Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della
difesa civile, ai sensi dell'art. 4 del decreto del Ministro dell'interno 18 settembre 2008, n. 163, cosi' come modificato dal
decreto del Ministro dell'interno 1° agosto 2016, n. 180.
La commissione e' presieduta da un dirigente di qualifica non inferiore a quella di Dirigente superiore del Corpo nazionale dei vigili del fuoco ed e' composta da un numero di componenti esperti nelle materie oggetto delle prove d'esame, non inferiore a tre, in servizio nel Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile ed appartenenti alla carriera direttivo‐dirigenziale, al ruolo ginnico‐sportivo del Corpo nazionale dei vigili del fuoco ed alla carriera prefettizia.